Il distretto urbano di Bologna combina l’offerta di tre città d’Arte: Bologna, Modena e Ferrara. Ospita tre poli fieristici internazionali, con un totale di circa 200.000 metri quadrati nel raggio di 30 chilometri.  La zona di Bologna Fiere è, dopo quella di Milano, la seconda più importante destinazione fieristica italiana.

Il distretto a prima vista:

  • Un punto di passaggio con l’Europa– Il terzo più importante aeroporto internazionale e maggior punto di incontro stradale e ferroviario italiano.
  • Disponibilità di location senza rivali – Infrastrutture rinnovate, flessibili e modulari, siti storici e luoghi affascinanti, scenari non convenzionali come le case liriche tradizionali – servizi superiori e personalizzati;
  • Accogliente e intuitivo – Servizi online dedicati – Punti di accoglienza e di informazione per un’assistenza su misura dedicata ai delegati e ai partecipanti delle conferenze;
  • Motorvalley – un patrimonio unico – Casa delle più famose fabbriche di auto e motociclette di lusso – Ferrari, Lamborghini, Maserati, Ducati – con le piste da corsa a Imola e Modena offre molta scelta per esperienze leggendarie, indimenticabili programmi di incentivi, eventi aziendali motivanti, attività di gruppo e team building;
  • Scena accademica internazionale – Sedi prestigiose di apprendimento, di cultura e arte – Casa dell’ Alma Mater Studiorum, la più antica Università europea fondata nel 1088;
  • Cultura pre e post evento – Ferrara e Modena sono siti patrimonio mondiale dell’UNESCO – Bologna è stata la prima città italiana ad entrare nella UNESCO Creative Cities Network, nella sezione musicale – Centri storici perfettamente conservati con affascinanti e interessanti opportunità per visitare la città e fare shopping, un modo per intrattenere delegati e per godere del vero stile di vita italiano;
  • Settori economici chiave – Potenza dell’economia italiana e centro di commercio internazionale – Settori industriali chiave: alimentari, motori e ingegneria, moda, elettronica, farmaceutica, e-commerce, ceramica, biomedica, petrochimica e chimica;
  • Una città migliore per una vita migliore – Nel 2010 il Comitato Internazionale del World Expo di Shanghai ha inseirto Bologna nel padiglione “City Liveable” premiando la città come un eccellente esempio di “insediamento urbano” in quattro categorie: Cultura e Creatività; Innovazione tecnologica; Fusione di culture diverse; Trasformazione urbana e infrastrutturale;
  • Ampi e vasti alloggi – Un’antica tradizione di ospitalità che garantisce un’ampia gamma di soluzioni per l’alloggio in hotel: dagli affascinanti stabilimenti vecchio stile agli hotel internazionali ultramoderni famosi in tutto il mondo;
  • La famosa tradizione culinaria & una gastronomia premiata e di prima classe – Tortellini, tagliatelle, lasagne, mortadella, parmigiano-reggiano, aceto balsamico tradizionale: itinerari da far venire l’acquolina in bocca e lezioni di cucina per scoprire i segreti e gustare il meglio della cucina italiana – La gastronomia a 5 stelle a casa dei premiati chef per un’esperienza unica nella vita.

Gli specialisti del Distretto Bolognese


Bologna
Congressi

Bologna
Welcome

Consorzio Ospitalità
a Bologna

Turismo Imola e Faenza
(STAI)

Modenatur
.